Perle d'Uva 2019 Gaspare Buscemi | Greenwine.it
Perle d'Uva fondo in fondo Gaspare Buscemi

Perle d'Uva fondo in fondo 2019

Gaspare Buscemi


su 1 recensioni

€ 14,90

1
Aggiungi al carrelloAggiungi al carrello
spedizione
Disponibile
spedizione
Consegna in 1-2 giorni lavorativi

Tipologia:
Bollicina
Denominazione:
Annata:
2019
Grado Alcolico:
12.0 %Vol
Formato:
0.750 Lt
Lieviti:
Indigeni
Anidride Solforosa:
<50mg/L
Affinamento:
24 mesi in Bottiglia
Abbinamenti:
Antipasti, Crudità di pesce, Pesce al Forno, Primi piatti delicati, Risotti
Temperatura di servizio:
10-12 °C
Decantazione:
No

Descrizione vino

Nella produzione del Perle d'Uva di Gaspare Buscemi la scelta di utilizzare il mosto fresco piuttosto che lo zucchero, per la rifermentazione in bottiglia, è stata fatta sia per poter partire da un vino base ottenuto da uve mature, quindi più strutturato e complesso rispetto di quello ottenibile da uve raccolte anticipatamente, e sia per non ridurne il corredo di sali e di sostanze estrattive che fanno parte della sua qualità. Per una maggiore complessità e sicurezza del risultato qualitativo il vino base è scelto tra quelli prodotti negli anni anche molto precedenti l’imbottigliamento che, vista la necessità di disporre del mosto fresco, può essere fatto solo nel periodo vendemmiale. Il fondo del perle d'Uva, costituito dai lieviti e quindi certamente ingeribile, salvo specifiche incompatibilità alimentari, potrebbe compattarsi nel tempo anche per una possibile deposizione di sali di potassio. L’impermeabilità data dalla chiusura metallica e la presenza del lievito, tenderà ad accentuare sensazioni di freschezza più che di maturità.

Note di degustazione

Il colore paglierino piuttosto carico del Perle d'uva di Gaspare Buscemi nel tempo potrà accentuare le tonalità verdi per l’ermeticità della chiusura metallica. Il fruttato, già piuttosto maturo per la maturità del vino base, è accompagnano dalle note del lievito che saranno sempre più presenti negli anni. Per la densità conferitagli dall’integrità della struttura, l’anidride carbonica è bene contenuta nel vino per cui risulta poco pungente. Questo, unitamente al naturale equilibrio non modificato dalla necessità di interventi correttivi sui vini utilizzati né da tecnologie caratterizzanti, rende il consumo del Perle d'Uva sempre piacevole, facile e molto versatile. Al naso, il bicchiere vuoto confermerà, anche dopo parecchi minuti, la qualità del vino. Oltre al consumo quale calice fuori tavola o di entrata, per la sua considerevole struttura, la matura base vinosa e la cremosità della bollicina, a tavola accompagna bene tutte le portate che richiedono un vino bianco


Valutazione da 1 utenti

Francesco

Acquisto Verificato  

recensito il 05-03-2021

Giudizio complessivo
Vista
Olfatto
Gusto


Effettua il login oppure registrati per poter lasciare la tua recensione.

La cantina

Gaspare Buscemi

In un articolo del 1987, Cesare Pillon scrisse che Gaspare Buscemi si trova a suo agio dovunque ci siano vigne, perché del vino è innamorato.Seguendo le suggestioni del grande Luigi Veronelli, si impegna nell’assistenza e nella formazione dei viticoltori, un progetto di condotta enotecnica realizzato compiutamente solo molti anni più tardi a Carema, in Piemonte.

Scopri di più

Cantina Gaspare Buscemi

Ultimi Articoli blog

Prosciutto e Melone: quale vino abbinare?

E' il re dei piatti estivi, quello più diffuso, quello più amato e quello più antico di tutti! Ebbene si, seppur proposto anche dai migliori ristoranti … [leggi]

 

Abbinamento Vino e Tartufi: cosa c'è da sapere

Per dirla con le parole di Carlo Cracco "il tartufo è l'araba fenice della gastronomia internazionale, lo percepisci ma non riesci ad assaporarlo, lo avvicini … [leggi]

 

Come abbinare il Vino al Sushi?

Il Sushi è il cibo della tradizione giapponese più conosciuto e diffuso in tutto il mondo e a dispetto della sua apparente semplicità, gli chef … [leggi]